La Libertas Vercelli è campione d’Italia

Serie A1: Brixia e Vercelli campioni d'Italia
05.04.2014 22:20 di Redazione TPV Twitter:    Vedi letture
Fonte: www.federginnastica.it
La Libertas Vercelli è campione d’Italia

PalaDesio: La Libertas Vercelli è campione d’Italia con lo score complessivo  di 72 punti speciali. Trainato da Enrico Pozzo, il club piemontese riporta lo scudetto nelle proprie casse, dopo che  la Ginnastica Meda  e la Virtus Pasqualetti  avevano conquistato gli annali della Federginnastica negli ultimi sei anni di storia. Piazza d’onore per la Virtus E. Pasqualetti di Macerata (69 pt speciali) che a Desio, nella classifica di giornata, ottiene il gradino più alto del podio con 170 punti pieni. La segue la Ginnastica Pro Patria Bustese (52 pt speciali). Scendono in serie A2 la Corpo Libero Gymnastics Team (164.100; 40 pt speciali) e la S.G. Aurora (152.950; 24 pt speciali). Sul fronte  femminile la Brixia vince il Campionato Italiano con 72 punti speciali. Tanto basta a riportare il tricolore sul body del team bresciano, dopo tre anni di dominio targato Lissonese. Nonostante l’assenza di Vanessa Ferrari ( a Tokyo per la Coppa del Mondo, dove ha conquistato proprio oggi l’oro nel concorso generale), il club presieduto da Folco Donati raggiunge, così, quota 12 scudetti. Seconda classificata la Ginnastica Olos Gym 2000 (65 pt speciali, prima nella classifica di giornata),davanti ad una Gal Lissone (56 punti speciali) terza sul podio di Desio. Non sfuggono alla trappola della retrocessione la Ginnastica Romana (145.750; 24 pt speciali) e l’Estate 83’ Galleria del Tiro Lograto (148.000; 24 pt speciali). In tribuna autorità, i vertici federali guidati dal numero uno FGI, prof. Riccardo Agabio. Per il Consiglio Direttivo erano presenti i vice Valter Peroni e Rosario Pitton,  i Consiglieri Gherardo Tecchi,  Ermes Cassani e Grazia Ciarlitto e il Segretario Generale, Roberto Pentrella. A fare gli onori di casa, il Presidente del CR Lombardia, Luisa Riboli, accompagnata dal titolare del CONI locale, Pier Luigi Marzorati.  Attesissimo, poi, è stato l’arrivo di Emanuela Maccarani e delle sue Farfalle, fresche d’argento in Coppa del Mondo a Stoccarda. Oltre a quello di Giovanni e Ivan Ferrari, rispettivamente babbo e fratello della Vanessa azzurra. Ma i campioni della Ginnastica non sono stati gli unici protagonisti della rassegna brianzola. Sugli spalti, infatti, anche Stefano Tacconi, ex portiere della Juventus per quasi un decennio. Presenti, infine, anche i  vertici delle amministrazioni locali. A cominciare dal sindaco di Desio, Roberto Corti, agli assessori allo sport di Desio e Carate, Paola Smorta e Beatrice Rigamonti. Più di 5000  spettatori presenti sugli spalti di Largo Atleti Azzurri d’Italia, sugellano un grande capolavoro a conferma di una Ginnastica in continua evoluzione sotto il profilo organizzativo.