Ancora due podi per Demarchi-Salerno a Valencia

20.09.2012 00:01 di Redazione TPV Twitter:   articolo letto 1515 volte
Fonte: Press Office Luca Demarchi
Demarchi-Salerno a Valencia
Demarchi-Salerno a Valencia

La coppia italiana conquista il secondo posto in gara uno ed il terzo posto in gara due. Un handicap di 40” nella prima frazione e una noia meccanica nella seconda impediscono di conquistare la vittoria nonostante i tempi sul giro fossero molto più veloci degli avversari.
Lo scorso weekend il campionato spagnolo CER si è trasferito a Valencia sul circuito dedicato al famoso centauro “Ricardo Tormo”, tracciato che ospita tra l'altro il motomodiale ed i test di F1. Dopo la “due ore” di Portiamo si ritorna alla formula classica con libere e qualifiche al sabato e due gare da 48 minuti più un giro alla domenica.
Un sole ancora estivo e temperature massime superiori ai trenta gradi hanno fatto da cornice ai due giorni di gare. Luca Demarchi in coppia con Alfredo Salerno partono subito veloci: dopo aver preso le misure nelle libere staccano
il miglior tempo di categoria nelle qualifiche del sabato pomeriggio, pronti a difendere la leadership nel campionato Seat Ibiza CS Trophy che li vede in testa davanti a Esteban Vallin, loro diretto avversario per la conquista del titolo 2012.
Domenica in gara uno parte alla guida Demarchi con l'obiettivo di staccare subito Vallin in modo da compensare il pesante handycap che, in virtù della miglior posizione in campionato, dovranno scontare al pit stop per il cambio pilota. Demarchi riesce a mantenere un passo di gara di un secondo e mezzo circa più veloce rispetto a Vallin, ma nonostante una prima frazione di gara super non riesce a colmare la differenza di 40 secondi di handicap nei confronti dell'avversario che dopo la sosta di metà gara esce per primo dalla corsia box.
Salerno guida una seconda frazione all'attacco con tempi sul giro che riducono velocemente il divario dall'avversario. Quando ormai si stavano preparando alla battaglia per la testa della gara a causa di un'incidente entra la Safety-Car congelando le posizioni in pista. Quando esce e la gara riprende mancano solamente due giri, troppo pochi cambiare le posizioni al traguardo.
In gara due parte per primo Salerno riuscendo a mantenere la prima posizione di categoria con l'obiettivo di incrementare subito il divario da Vallin. Al quarto giro però deve fare i conti un un inconveniente tecnico alla turbina che riduce drasticamente le prestazioni della Seat Ibiza SC. Una sosta prolungata ai box non permette di risolvere il problema, Vallin conquista la testa della gara e prende il largo seguito dal duo Carmona-Cortes. Al cambio pilota Demarchi è in terza posizione e nonostante le noie meccaniche rimarrà tale fino al traguardo consentendo al duo italiano di conquistare punti importanti in ottica campionato.
"E' stato un weekend difficile - afferma Demarchi - in gara uno penalizzati da un handycap sproporzionato ci siamo trovati a gareggiare contro il tempo pur partendo dalla pole. Abbiamo sempre girato con tempi inferiori ai nostri avversari, ma 40” di sosta forzata in più rispetto alla Ibiza di Vallin e l'ingresso della safety-Car ci hanno impedito di conquistare la testa della
gara. Gara due invece è stata compromessa da una sosta ai box prolungata a causa di un guasto meccanico ad un sensore della turbina che ci ha costretto ad una seconda frazione in difesa per contenere i danni e mantenere la terza posizione.
Tirando le somme del weekend sono comunque soddisfatto, con due podi rimaniamo in testa al Trofeo Ibiza a due gare dal temine. Fra tre settimane saremo nuovamente in pista sul mitico circuito F1 di Barcellona per giocarci il campionato".
Le foto del weekend di gara

© foto di Fabio Principe | fprincipe.it
© foto di Fabio Principe | fprincipe.it
© foto di Fabio Principe | fprincipe.it
© foto di Fabio Principe | fprincipe.it
© foto di Fabio Principe | fprincipe.it